Roberto Chessa

live your dream

Zuppa di pane al forno

12 commenti

20131231_230550a

Ci voleva l’apertura di un blog per svelare la mia famosa ricetta della zuppa di pane.

Zuppa di pane alla Roberto, una rivisitazione della più nota zuppa gallurese o logudorese, piatti tipici della Sardegna.

Bando alle ciance, andiamo avanti prima che cambi idea …. I miei amici saranno finalmente felici.

Scusate il mio gergo non tecnico ..parlo come mangio … de panza 🙂

Preparazione

Il primo segreto : Il brodo fa la differenza

Il trucco per un brodo eccellente non risiede esclusivamente nella scelta degli ingredienti ma anche da come questi vengono utilizzati.

Brodo di carne o brodo di verdure ? intanto vi dico una cosa : se volete utilizzare il brodo granulare fate pure ma non sarà mai la stessa cosa, ergo aborroooooooooo ……

Io utilizzo un brodo misto : carne e verdure

Verdure e aromi : a seconda dei gusti.

Normalmente non mi faccio mancare  patate, carote, zucchine, cipolla, un rametto di prezzemolo e un piccolo mazzetto di sedano.

Se preferite potete utilizzare chiodi di garofano, pepe in grani ed una fogliolina di alloro.

p.s. non dimenticate qualche pomodoro non sbucciato che serve per rendere il brodo meno bruno.

Carne :  anche qui vige l’estro ed il gusto.

Carni miste :

Non può mancare il manzo che rende il brodo meno delicato e più corposo rispetto al vitello. Le parti preferite sono il costato con un bel pezzo di osso.

Non avendo a disposizione una gallina vecchia che fa sempre buon brodo, non pago aggiungo due piccoli fusi di pollo (ben puliti per non rendere più grasso il brodo)e due pezzetti di carne di pecora che rende le verdure ancora più gustose per il tocco finale.

Per preparare un buon brodo è fondamentale inserire gli ingredienti nella pentola ad acqua fredda, portando il tutto ad ebollizione  molto lentamente , schiumando spesso in superficie con un mestolo bucherellato. Se preferite un brodo senza gusto e una buona carne lessa, allora inserite la carne ad acqua calda. Tenete a fuoco lento per almeno 3 ore. Se non devo mangiare le verdure, lo lascio anche oltre 4 ore e a volte come in questo caso lo preparo dalla notte prima.

Inutile dirvi che per ogni mezzo chilo di (carne/verdure)  ci vogliono 2 litri di acqua circa.

Una volta pronto l’ingrediente primario , preparo una sorte di consommé/potage.

Trituro insieme carne e verdure preparando da una parte una cremina che aggiungerò al resto del brodo e una parte più grossolana che utilizzerò nel condimento del piatto.

Per quanto riguarda il sale: usate poco all’inizio per poi regolarlo alla fine in base ai propri gusti.

A questo punto si procede come se stessimo preparando le lasagne al forno, solo che invece della pasta utilizziamo il pane e a posto del ragù il nostro buon brodo.

Prendete una teglia da forno inumidendola con un filo di olio ed un mestolo di brodo.

Per quanto riguarda il pane io utilizzo tassativamente la spianata sarda , ma per gli amici di Bergamo alta o per chi non ama il pane morbido, si può utilizzare un pane di semola di grano duro da tagliare a fette, ma non è la stessa cosa. J

Preparate il primo strato di fette di pane, copritelo con  fontina e gruviera affettata, una bella spolverata di formaggio grattugiato (pecorino romano e grana) e prezzemolo .  In base ai vostri gusti potete aggiungere dadini di formaggio a scelta.

Copritelo ancora di brodo e procedete con la stessa operazione sino al raggiungimento del bordo della teglia. Non esagerate con il livello, potreste rischiare che in cottura possa sbordare.

20131231_155909

 

 

 

 

 

 

 

Nello strato intermedio potete unire il tritato grossolano di carne e verdure.

Nello strato superiore io copro il pane con fette di peretta (cacio cavallo) in modo che si formi una bella crosta omogenea croccante.

20131231_162025

 

 

 

 

 

 

Ingrediente segreto : un pizzico d’amore (q.b)

Ora non resta che metterlo in forno per circa 40 minuti fino a quando la parte superiore diventa dorata e croccante.

20131231_230550

 

 

 

 

 

 

 

Esiste una variante con il brodo di rape e il pane grosso a fette.

Buon divertimento

Annunci

Autore: Roberto Chessa

https://rchessa.wordpress.com/

12 thoughts on “Zuppa di pane al forno

  1. Una ricetta senz’altro da assaggiare, Grazie.

  2. Squisito!!!!! Però voglio riprovarlo con la spianata sarda e il brodo di carne….

  3. Preparazione perfetta per utilizzare il pane toscano che è avanzato, lo taglierò a fette il più possibile sottili ma sono sicura che sarà ottimo lo stesso!
    Questa ricetta è cascata proprio a proposito… con un buon brodo di verdura che rende il piatto più leggero….. già me lo pregusto!!!!
    Grazie!

  4. C’è una versione per chi non mangia il formaggio? Ho scoperto che ce ne sono in molti come me, se ti capita di invitare una mia simile preparale una piccola teglia senza latticini filanti.
    Buon appetito e buon anno!

  5. non l’ho mai mangiato. dev’essere squisito 🙂
    (ma per ‘spianata sarda intendi il carasau?)
    grazie e buon 2014! Ludmilla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...