Roberto Chessa

live your dream

Il Personal Branding è un concetto vecchio

1 Commento

Cos’è il personal Branding ?

Che tu sia azienda, libero professionista o in cerca di occupazione, dovrai prenderlo in considerazione, per non rischiare di passare inosservato.
Secondo Wikipedia Il Personal Branding è un processo attraverso cui un’azienda o una persona definisce i punti di forza (conoscenze, competenze, stile, carattere, abilità, ecc.) che la contraddistinguono in modo univoco, creando un proprio marchio personale, che comunica poi nel modo che reputa più efficace.

Con l’avvento dei social media, il concetto di personal branding sembra nascere in funzione del modo web. Eppure è un concetto già vecchio di quasi 20 anni.

Il primo a parlarne è stato Tom Peters, nel lontano 1997, in un articolo apparso sulla rivista Fast Company.

Ho avuto il piacere di conoscere Tom Peters a Bologna nel 2005, di stringergli la mano ed apprezzarne il carisma. Peccato che 10 anni fa i selfie non fossero ancora di moda. 🙂

Per tre giorni ci ha parlato dell’importanza del brand, di posizionamento, di personalizzazione.

Il concetto era : distinguersi per non estinguersi.

impresauro

Essere diversi dalla massa ed avere la propria unicità.  Concetti che oggi sembrano tanto moderni.

Se pensi ad un brand, qual è il primo che ti viene in mente ?

Perché ?

Cosa associ a quel brand, valori, emozioni, stati d’animo ?

Un oggetto può rappresentare, senso di possesso, status, emozioni.
Un’auto rispetto ad un’altra può voler dire essere sportivi oppure eleganti.
Una merendina può ricordare i vecchi sapori di una volta.
Una pasta può far venire in mente i vecchi valori della famiglia.

Ricordo l’esempio che Tom Peters fece sulle Harley Davidson e sul concetto di libertà e ribellione ad esso legate.

E tu che brand sei ?

 

personal branding

 

Tutti abbiamo l’opportunità di emergere e diventare un marchio che si fa ricordare.

La cosa importante è imparare sempre cose nuove e sviluppare le proprie capacità.

Il concetto di personal Branding vale che tu sia un’azienda, un libero professionista o in cerca di una occupazione.

Le 4 domande da farti sono :

• Cosa sai fare ?
• Come lo fai ?
• Cosa ti rende diverso dagli altri ?
• Quali vantaggi offri ?

Parliamo di competenze, visibilità, networking, e le risposte a queste domande ti aiutano a comprendere perché un cliente, un fornitore, un partner o un datore di lavoro dovrebbe scegliere te.

Che cosa ti rende diverso?

Inizia ad individuare quali qualità o caratteristiche possiedi che ti rendono diverso dalla concorrenza (candidati compresi)

Per far questo hai bisogno del punto di vista di chi ti conosce, colleghi, clienti, fornitori, amici.
E’ risaputo che la miglior leva di marketing per il personal branding sia il passaparola. Quello che la gente pensa e dice di te.

Cosa dice di te la rete ?

La visibilità è un elemento caratterizzante.
Negli ultimi anni si è diffusa la moda del blog. Tra i vari strumenti a disposizione con costi ridotti è sicuramente quello più idoneo a crearti un’immagine. Puoi dire quello che pensi, quello che fai, parlare dei tuoi servizi.

Ma ricorda una cosa : Cerca di essere utile, sempre !

Annunci

Autore: Roberto Chessa

https://rchessa.wordpress.com/

One thought on “Il Personal Branding è un concetto vecchio

  1. Post interessante! Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...